Chiara Vitetta » Blog Archive » 2046

Chiara Vitetta

"Una vita senza libri è una vita di sete". (Stephen King)

2046

Posted by Chiara Vitetta - gennaio 30th, 2009

20462046 è un film davvero strano, e già per questo ve lo consiglio, perché la stranezza è come la novità: dà qualcosa già solo esistendo.

Diretto da Wong Kar-Way, 2046 è un film del 2004, e narra la storia di uno scrittore che ha perso la donna che ama e che cerca nella memoria e nella fantasia dei suoi libri la felicità persa.

Il film dura due ore, non annoia ma confonde, perché è intriso di frammenti di storie dentro la storia. La fotografia e la regia sono eccellenti, le musiche adatte e meravigliose, come “Casta diva”, di Bellini. Anche la recitazione risulta eccellente, seppure gli attori siano giapponesi o giù di lì.

Il film merita, ha una sua personalità distinta, che lo rende un’oasi nel deserto visto che i giapponesi non sono propriamente dei maghi della cinematografia. Ve lo consiglio!

9 Responses to “2046”

  1. Alfredo Says:

    il cinema orientale quando tratta l’amore sa spesso essere di una disperazione disarmante.. film inevitabilmente tragici.. amore frustrati e impossibili.. dolore straziante.. destino cinico..
    Spero davvero, visto che prima o poi lo vedrò, che questo sia diverso..:-)
    E con questo ho fatto tre commenti in meno di un’ora.
    Ho proprio esagerato.. adesso vado a fare un pellegrinaggio fino a Canossa per fare penitenza..:-)

  2. bloise Says:

    Takeshi Kitano, Akira Kurosawa e Hayao Miyazaki smentiscono “non sono propriamente dei maghi della cinematografia”. Sono dei mostri.

  3. Alfredo Says:

    Ciao Bloise.. Kitano piace tanto anche a me.. a suo modo è un genio, solo che non sono film che riescono a circolare poi molto dalle nostre parti; spesso non sono conosciuti anche perché molte sale cinematografiche non amano piazzare film poco “commerciali”. Comunque se uno volesse provare a vedere qualcosa di Kitano gli direi di cominciare da Sonatine. Kurosawa è un Maestro.. ma ammetto che non ho visto tanti film suoi. Credo massimo tre, uno era Ran.. Il terzo sinceramente non lo conosco..
    Alla prossima..

  4. Chiara Says:

    Ciao Bloise,
    devo dire che in effetti non conosco i film dei tre registi che hai nominato, seppure siano molto famosi. Provvederò volentieri, e visto che Alfredo ha consigliato “Sonatine”, comincerò da quello! 🙂
    Qualcuno vuole suggerire altro?

  5. bloise Says:

    Sonatine, Brother e Dolls di kitano.
    Kagemusha e Sogni di Kurosawa.
    La città incantata di Miyazaki.

    Miyazaki crea film d’animazione. Cartoni animati insomma.

    Avvertenze: il cinema giapponese può risultare terribilmente lento.

  6. Chiara Says:

    Grazie mille Bloise, li vedrò tutti, e magari per ognuno scriverò un post! 😉

  7. bloise Says:

    Esagerataaaa 😉

  8. federica Says:

    Credo che 2046 sia un film bellissimo..
    Il lento scorrere delle scene e le musiche che le accompagnano creano un’atmosfera nostalgica e romantica, spesso anche sofferente. Lo consiglio vivamente, forse perché mi ha particolarmente colpito e coinvolto, specie le scene in cui il protagonista, durante il suo viaggio verso il 2046, si innamora di un’androide che appare incapace di provare sentimenti, proprio perché disumana..I brividi hanno sfiorato la mia pelle sentendo queste parole:

    “Quando mi chiedono perchè ho lasciato il 2046 resto nel vago, non do mai la stessa risposta. Un tempo, quando un avevo un segreto da nascondere, andava in un bosco, facevo un buco in un tronco e sussurrava lì il suo segreto. Poi richiudeva il buco con del fango così il segreto sarebbe rimasto sigillato
    per l’eternità.
    Ho amato una donna, ma lei mi ha lasciato.
    Speravo fosse nel 2046 e quindi sono andato a cercarla lì e non c’era.
    Da allora non riesco a smettere di chiedermi se mi ha mai amato..la risposta è un segreto che nessuno conoscerà mai.

    I ricordi sono sempre bagnati di lacrime..”

  9. Chiara Says:

    Grazie Federica, per la citazione di questa frase così bella! Anche a me è piaciuta molto. 🙂

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

ATTENZIONE!!! COMPLETA IL CAPTCHA QUI IN BASSO PRIMA DI INVIARE IL COMMENTO: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.