L’ isola della poesia

isola della poesia

Benvenuti naviganti,
vi piacciono le poesie e siete sempre in cerca di novità? Bene, oggi vorrei consigliarvi l’Isola della poesia. Si tratta di un sito molto carino che raccoglie poesie amatoriali di alcuni utenti scelti uno per uno dal webmaster. Ci sono molte poesie e molti siti dedicati alla poesia in rete, ma spesso si tratta di un’accozzaglia di scritti poco seri e a volte volgari. Nel caso in questione  questo non accade. Attraverso il link che raggiungerete cliccando su “Isola della poesia” in questo post, vi troverete a scegliere tra varie possibilità. Potete cliccare su “Poesie amatoriali” e avrete così modo di leggere molte belle poesie di poeti sconosciuti, ma anche poesie famose. Un’altra possibilità è quella di accedere al blog Fantasy dream (di nuova creazione ma già interessante e frequentato), o sul Portale degli scrittori emergenti, dove troverete ottimi e numerosi consigli sulla pubblicazione. Per scrittori esordienti è un attimo punto di riferimento! Infine potrete accedere da lì ad una pagina dell’ Isola della poesia dove sono raccolti vari concorsi letterari. Complimenti al webmaster di questi bei siti, bravo nella gestione e sopratutto nello scegliere l’impostazione di ognuno di essi. In un panorama come quello attuale, tanto di cappello a chi è mosso dalla passione e non si fa accalappiare da meccanismi economici di cui potrebbe approfittare, se volesse.
Buone poesie a tutti!

This entry was posted in Comunicazioni ed eventi and tagged , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

4 Responses to L’ isola della poesia

  1. Alfredo says:

    A prescindere anche dalla poesia, mi piace, in questo genere di iniziative, il loro essere Servizio, l’apertura che esse danno alle tante piccole stelline che nessuno vede, con la loro favola, il loro racconto, la loro poesia.. luoghi non nati per puro profitto o per massaggiare il proprio ego, ma per dare opportunità e condividere..

  2. Chiara says:

    Esatto, proprio per dare opportunità e condividere! Cosa molto bella e anche utile.

  3. Pingback: Editoria a pagamento? No, grazie! « Chimera

  4. NebulaWA says:

    Interessante questo blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *