Sono una stella

hermann hesseSono una stella del firmamento
che osserva il mondo, disprezza il mondo
e si consuma nella propria luce.

Sono il mare che di notte si infuria,
il mare che si lamenta, pesante di vittime
che ad antichi peccati, nuovi ne accumula.

Sono bandito dal vostro mondo
cresciuto nell’orgoglio
e dall’orgoglio tradito,
sono il re senza terra.

Sono la passione muta
in casa senza camino, in guerra senza spada
e ammalato sono della mia propria forza.

(Hermann Hesse)

_____________________________

Dello stesso autore:

Amore (poesia)
Leggermente come le gondole (poesia)
Spesso la vita è (poesia)
Senza di te (poesia illustrata da Federica Faggiano)
Ricordo (poesia)
Narciso e Boccadoro (recensione ed estratti)
Notizie straordinarie da un altro pianeta (recensione ed estratti)

This entry was posted in Poesie and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

8 Responses to Sono una stella

  1. Alfredo says:

    Davvero particolare…ha un fascino tutto suo…
    Di Hesse amai tanto Demian..

  2. Chiara says:

    Demian non l’ho letto, provvederò di certo!!! 🙂

  3. Alfredo says:

    Anche “il lupo della Steppa” è bello.. ma Demian ha dei momenti..specie nella prima parte che ti resteranno dentro..la sensazione che provai all’epoca..come di qualcosa che avevo perso, ma che stavo.. che stavo ritrovando..non è un libro perfetto..vale per alcuni suoi passaggi..sembreranno brevi ma hanno un loro “segreto”..e solo tu puoi scroprire quali sono..non farteli sfuggire..

  4. Chiara says:

    Mi avevano già consigliato “Il lupo della steppa”, per cui a maggior ragione ora che ti unisci al consiglio, lo leggerò. Conoscendo lo stile di Hesse non dubito che il libro contega parti intense e coinvolgenti, di quelle che ti danno molto.
    Presto lo leggerò.

  5. Alfredo says:

    Ehi.. attenta.. tutte le cose che ho scritto nel mio commento di riferiscono a Demian.. se lo rileggi te ne accorgi.. i passaggi memorabili.. il senso di riscoperta.. i “segreti” che ti attendono.. il Lupo della Steppa mi limitavo a citarlo.. sono entrambi due gioielli.. ma io ti consiglio vivamente di iniziare con Demian.. ti darà qualcosa di.. “speciale”..ha qualcosa di diverso anche dagli altri libri di Hesse.

  6. Chiara says:

    🙂 Avevo capito, anch’io dicendo: “Conoscendo lo stile di Hesse non dubito che il libro contega parti intense e coinvolgenti, di quelle che ti danno molto.” mi riferivo a Demian. 🙂

  7. Questa poesia sembra parlare proprio di te… davvero bella! non la conoscevo!

  8. Chiara says:

    @ Blackjack85
    Grazie!!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ATTENZIONE!!! COMPLETA IL CAPTCHA QUI IN BASSO PRIMA DI INVIARE IL COMMENTO: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.