Chiara Vitetta » Blog Archive » Il mio posto

Chiara Vitetta

"Una vita senza libri è una vita di sete". (Stephen King)

Il mio posto

Posted by Chiara Vitetta - giugno 6th, 2009

il mio postoSento sotto di me la furia
di una vita che fugge

Immerso in me stesso
con la disperazione dentro
sulla riva di questo mare
rincorro con quattro gambe
un sogno troppo lontano

Chiudo gli occhi
rivolgendo il mio viso
verso l’infinito

Un’aria satura di parole mai dette
mi travolge
sensazioni mai espresse
mi fanno compagnia

Fuggo

Solitudine è con me
non sono solo

Sento sulle guance la disperazione
non la fermerò

Corro

Continuo a correre

Sulla riva di questo mare correrò
finché le mie gambe potranno trafiggere l’aria
e i miei pensieri il mondo

Fuggirò sperando che l’aria che m’investe
scacci da me ciò che sono

Sempre più veloce fuggirò
sperando di spiccare il volo
per andare ad adagiarmi su una nuvola

Tra le onde di questo mare navigherei
ma ora so: il mio posto è la riva

Tra le nuvole di questo cielo vivrei
ma ora so: il mio posto è la riva

Tra i venti dell’aria riderei
ma nessuno disse mai che navigare,
vivere e ridere fossero il mio destino

Il mio posto è la riva

(Chiara Vitetta)

_______________________________________________

Poesie della stessa autrice:

Il clarinettista
La notte della follia
Ancora un passo indietro
Attraverso i miei occhi 
L’autunno a Chiari
Anelli di fumo

6 Responses to “Il mio posto”

  1. blackjack1985 Says:

    Molto bella questa poesia, anche se triste, e vagamente rinunciataria. Cerchiamo tutti posti diversi dalla riva dove vivere, o dove per lo meno ci piacerebbe… però è proprio la ricerca di un posto diverso e migliore che ci rende vivi, nel momento in cui si ammette che “il mio posto è la riva”, secondo me si ammette anche di aver perso la voglia di lottare e di andare avanti!

  2. Chiara Says:

    No,in realtà il senso era un altro: non la rinuncia, ma la consapevolezza di avere “un destino diverso”, nel caso specifico della poesia la visione è pessimistica. Guardando il tutto da una prospettiva diversa, è bello sapere che il mio posto non è quello consueto.
    Spero di essermi spiegata bene! 🙂

  3. luce zen Says:

    e quando volgerò lo sguardo indietro,
    vedrò la strada percorsa e le mie orme,
    che a un certo punto non ci saranno più:
    è lì che è iniziato il volo..

  4. Chiara Says:

    Sì, potrebbe essere la continuazione… 🙂
    Io comunque lo spero davvero.

  5. Alfredo Says:

    Volerai Chiara.. non vedi già, quelle strane piume che.. ecco, sì sì, girati un attimo,, volta la testa a 45 gradi, ecco.. le vedi?.. ancora non sono molto spesse e robuste.. ma ho proprio l’impressione che ti stai faceno le ali..:-),,

  6. Chiara Says:

    Eh sì, mi sa che stanno spuntando! 😉

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

ATTENZIONE!!! COMPLETA IL CAPTCHA QUI IN BASSO PRIMA DI INVIARE IL COMMENTO: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.