Bruciata viva

Bruciata vivaCi sono dei libri che sono semplicemente necessari, libri che dovremmo tutti leggere e che sono la guida indispensabile per renderci parte viva e integrante di questo pazzo mondo. Uno di questo libri è Bruciata viva, di Suad, una donna cisgiordana che negli anni settanta venne bruciata viva dal cognato perché era rimasta incinta prima del matrimonio.

Suad è sopravvissuta e attualmente vive in Europa, nascosta dai suoi familiari che la credono morta. I fatti narrati in questa angosciante testimonianza di vita sono un prezioso pezzo di storia e permettono al lettore di rendersi conto di fatti orrendi ma reali, che si verificano ancora oggi in molte parti del mondo. Noi, nati in realtà serene e protette, liberi da traumi orrendi e ricordi da rimuovere per sopravvivere, forse attraverso questo libro possiamo capire quanto siamo stati fortunati, quanto le nostre esistenze siano privilegiate, per qualche strano caso del destino.

Suad, donna forte e intelligente, racconta al mondo le più orrende pieghe della sua vita in queste preziose pagine. Lei sa bene che nascere donna nel suo paese è una disgrazia, sa di valere meno delle capre e delle pecore che accudisce, sa che le cinghiate di suo padre trovano sempre una ragione per raggiungere la sua schiena, che l’umiliazione è il suo pane quotidiano, che avrà un briciolo di risicata libertà solo quando passerà di proprietà, cioè quando suo padre la venderà ad un uomo affinché ne diventi la moglie.

Poche volte ho pianto leggendo un libro, poche volte non ho potuto staccare gli occhi nemmeno un momento e ho letto ininterrottamente dalla prima all’ultima pagina; poche volte, ma questa è una delle poche. La salvezza di questa donna, portata via dal suo paese quasi in fin di vita da un’organizzazione umanitaria svizzera, è stata possibile grazie ad un’altra donna, un’europea presente in Cisgiordania per salvare bambini orfani, malati e con handicap.

Questa storia è sì la storia di Suad, mai stata bambina, picchiata un giorno sì e l’altro pure, terrorizzata dal padre e dalla morte, schiavizzata e trattata peggio di un animale; ma è anche la storia di una rinascita, di una vita ricostruita giorno per giorno, con forza e determinazione, ma spesso con la fragilità inevitabile di un essere umano che per anni non ha saputo neanche cosa fossero i diritti umani e che il valore di una donna fosse equivalente a quello di un uomo.

Leggete, e ditemi se mi sono sbagliata.

Buona lettura!

This entry was posted in Recensioni di Libri and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

9 Responses to Bruciata viva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ATTENZIONE!!! COMPLETA IL CAPTCHA QUI IN BASSO PRIMA DI INVIARE IL COMMENTO: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.