Chiara Vitetta » Blog Archive » The millionaire

Chiara Vitetta

"Una vita senza libri è una vita di sete". (Stephen King)

The millionaire

Posted by Chiara Vitetta - giugno 16th, 2009

the millionaireThe millionaire, film di Danny Boyle del 2008, ha vinto 8 premi oscar: miglior film, miglior regia, miglior fotografia, miglior montaggio, miglior colonna sonora, miglior canzone originale, miglior sceneggiatura non originale, miglior mixaggio del suono.

Il perché di ognuno di questi premi, per me è un mistero.

Ambientato in India, racconta la storia di Jamal Malik, un ragazzo povero e ingenuo, cresciuto senza famiglia e tra molti pericoli nei quartieri poveri di Bombay. Ad un certo punto della sua vita, per ritrovare un amore perduto, decide di partecipare allo show televisivo “Chi vuol essere milionario” (come se dipendesse solo da lui, poi!).

Due ore di film, due ore di noia. Poco realistico, poco chiaro, troppo lungo. Banale e prevedibile, propone scene che sanno di già visto e di riciclato per l’occasione. Non coinvolge e non convince, anche per la regia e la recitazione.

C’è davvero da chiedersi cosa diamine abbiano visto di buono in questo film tanto da assegnargli 8 premi oscar.

Per me è bocciato, non ve lo consiglio proprio!

3 Responses to “The millionaire”

  1. Alfredo Says:

    Guarda, tu lo sai che io non ci vado leggero con i film, visto anche i film che mi piacciono. Su questo ho una posizione un pò “mediana”. Nel senso che, a parer mio, il film non sarebbe malvagio. Cioè, con le colossali boiate che circolano i film lo considero tutto sommato vedibile, e anche con qualche momento carino. Il guaio è stato pomparlo troppo. Sicuramente non è un film da oscar. Sicuramente non è né un gioiello, né un capolavoro, né, semplicemente un gran film. Il guaio è stata quindi l’aspettativa. E con le aspettative di partenza, indubbiamente il film delude. Se lo si fosse visto, senza sapere nulla e senza nessun “pompamento”, come quei film che capitano casualmente in televisione e, altrettanto casualmente, ci troviamo a vedere.. privi di qualunque aspettativa insomma, il fim sarebbe stato tutto sommato un film decente, con qualche momento grdevole, pur senza troppe pretese.
    Un caro saluto..

  2. Chiara Says:

    Beh, è probabile che tu abbia ragione, ma la cosa più sconcertante sono i tanti oscar che hanno assegnato ad un film che secondo me non li meritava proprio. Hanno reso una storia a tratti drammatica, come una favola romantica, ma la cosa peggiore era forse il poco realismo e la banalità che permeava gran parte delle due ore di film. E poi il balletto finale sulla canzone usata come colonna sonora… era davvero fuori luogo!

  3. MrBungle Says:

    Questo servizio te lo farà odiare ancora di più…
    http://www.iene.mediaset.it/articoli/articolo_25.shtml
    http://www.video.mediaset.it/mplayer.html?sito=iene&data=2009/05/17&id=5306&from=iene

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

ATTENZIONE!!! COMPLETA IL CAPTCHA QUI IN BASSO PRIMA DI INVIARE IL COMMENTO: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.