Chiara Vitetta » Blog Archive » Attraverso i miei occhi

Chiara Vitetta

"Una vita senza libri è una vita di sete". (Stephen King)

Attraverso i miei occhi

Posted by Chiara Vitetta - giugno 25th, 2009

attraverso i miei occhiMetti via i tuoi occhi
e lascia che ti presti i miei
solo per un momento

Spegni i tuoi pensieri
e ascolta i miei
anche solo per un momento

Rilassa gli arti e
lasciati prendere per mano
lascia che conduca i tuoi passi nel mio mondo

Rilassa anche le labbra
e lascia che io le incurvi in una smorfia
o in un sorriso
con le mie parole

Lascia che il tuo naso
percepisca i profumi che ti racconto
e le tue orecchie
i rumori che sento

Dammi il cuore per le emozioni
i polmoni per il respiro
la pelle per i brividi
e la lingua per il sapore

Le mie parole
inanellate come perle su un filo di passione
ti chiedono tutto questo

Lascia che ti portino via
che ti permettano di guardare il mondo
attraverso i miei occhi

(Chiara Vitetta)

_____________________________________________

Poesie della stessa autrice:

Il clarinettista
Il mio posto 
Ancora un passo indietro
La notte della follia
L’autunno a Chiari
Anelli di fumo

16 Responses to “Attraverso i miei occhi”

  1. Matteo Zapparelli Says:

    Ciao Chiara, la tua poesia è molto bella e mi fa piacere che stai visitando il mio blog!
    Per chiunque fosse interessato a visitarlo, lo si può trovare all’indirizzo web: http://matteozapparelli.wordpress.com/

    Si trovano interessanti consigli e materiali per scrittori esordienti o anche sono aspiranti!
    Ciao a tutti!

  2. blackjack1985 Says:

    Mi piace moltissimo questa… davvero bella! è nuova?

    non mi sembra il tuo vecchio stile, ma potrei ricordare male!!

    E’ un tema che mi sta particolarmente caro questo, sarebbe davvero bellissimo, poter “prestare” ogni tanto i propri sensi a qualcuno per fargli avere esattamente la tua percezione del mondo o di qualcosa in particolare! Abbiamo invece percezioni così diverse, che certe volte si ha la sensazione che si sta guardando, o parlando di cose diverse!

    E’ bella la diversità, ed il fatto che ognuno di noi è unico, ma certe volte non siamo davvero capaci di comunicare, e questa unicità ci fa solo sentire più soli!

  3. luce zen Says:

    Che bella questa sensazione che dai di voler così tanto capire e far capire cosa senti e provi, da trovare un modo unico ma sicuro perchè l’altro capisca te, e cioè essere te per un attimo….è un’esigenza che sentiamo tutti…
    Mi piace molto come scrivi Chiara.
    Un abbraccio.

  4. Chiara Says:

    La poesia è nuova, Blackjack ha visto giusto! 🙂
    Grazie dei complimenti ragazzi! 😀

  5. federica Says:

    Sono d’accordo con Blackjack: la diversità è bella, ci rende unici e di conseguenza meravigliosi, ma volte pesa.
    Se si potesse davvero vedere attraverso gli occhi degli altri tutto sarebbe, forse, più semplice e ci farebbe apprezzare ancor di più chi ci sta di fronte, oltre a capirne quasi l’essenza; purtroppo è una prospettiva vivibile solo in sogno. Si può tentare di immaginare cercando di percepire piccole sfaccettature degli altri attraverso l’osservazione, e l’osservazione porta alla riflessione, ai sogni.
    Continua sempre a viverli scrivendo, trasmettendoli anche a chi sente come te.

  6. Chiara Says:

    Le certezze sono poche o del tutto assenti nella vita, ma so che non smetterò mai di esprimere me stessa attraverso le parole. Morirei se lo facessi.

  7. Matteo Zapparelli Says:

    Ciao Chiara, volevo farti sapere che la tua poesia è appena stata pubblicata sul mio blog all’indirizzo: http://matteozapparelli.wordpress.com/
    Chiunque fosse interessato a pubblicare una lirica sul blog, mi contatti tramite l’apposito form!

  8. Alfredo Says:

    Una poesia splendida Chiara. Le altre tue poesie che ho letto erano belle, ma non mi hanno toccato a un livello profondissimo.. questa sì.. è splendida.. grazie per averla condivisa.

  9. Chiara Says:

    Grazie a te Alfredo! 🙂

  10. Chiara Says:

    …e grazie a Matteo di aver pubblicato la poesia sul suo blog. 🙂

  11. Puntoeacapoo Says:

    …non ho parole…mi limiterò a dire che è semplicemente bella questa poesia!davvero bella!
    un saluto!

  12. Chiara Vitetta Says:

    Grazie! 😀

  13. Silver Says:

    Caspita potrebbe essere l’introduzione del mio libro la tua poesia 😀
    sei veramente brava, ti meriti veramente l’onore della firma italiana!
    23 anni e un mondo di possibilità, continua giocare così che il mondo te lo mangi in un boccone a 40 anni (altro che la massa di coglioni che pubblica oggigiorno)!!!!

  14. Chiara Vitetta Says:

    Grazie Silver!!! 🙂

  15. Loredana Corsello Says:

    Hei! non avevo mai aperto la sezione dedicata alle tue poesie… che bella questa… mi piace tantissimo, mi sembra una poesia ricca di significati, dall’invito a ‘mettersi nei panni degli altri’ alla ‘condivisione’ di sensazioni e pensieri per meglio comprendere l’altro da sé. Brava, Chiara…Continui a stupirmi!!
    PS: Non ho ancora comprato ‘Apri gli occhi’ (in realtà in questo periodo sono oberata di lavoro e non ho tempo) ma non vedo l’ora di leggerlo..
    Loredana

  16. Chiara Vitetta Says:

    Ciao Loredana!
    Grazie, i tuoi complimenti mi fanno sempre tanto piacere.
    L’intento di questa poesia era un po’ diverso da quello che traspare, anche se ogni interpretazione ha il suo senso. Volevo rivolgermi ai lettori chiedendo la loro attenzione quando leggono qualcosa che ho scritto. 🙂 Comunque sono contenta che ti sia piaciuta.
    La tua copia di “Apri gli occhi” ti aspetta! 😉 Quando vuoi, basta un cenno. 🙂

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

ATTENZIONE!!! COMPLETA IL CAPTCHA QUI IN BASSO PRIMA DI INVIARE IL COMMENTO: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.