Chiara Vitetta » Blog Archive » Le priorità

Chiara Vitetta

"Una vita senza libri è una vita di sete". (Stephen King)

Le priorità

Posted by Chiara Vitetta - ottobre 27th, 2009

sabbia tra le ditaOggi voglio proporvi una storia che ho scoperto grazie ad Helmut, un visitatore assiduo di questo sito, nonché un mio buon amico. Lo ringrazio, perché mi ha permesso di conoscere questa storia che non avevo mai letto né sentito. Credo che le parole che state per leggere possano esservi utili per vivere bene, il che non è poco. Ho sempre pensato che le persone più fortunate avessero, in mezzo ad altre qualità, anche la capacità innata di saper distinguere tra tutte le cose che ci riempiono la vita, quali siano le più importanti. Spero che abbiate questa fortuna, o che in alternativa possiate imparare a vivere meglio grazie a questa piccola storia. Godetevela!

Quando ti sembra di avere troppe cose da gestire nella vita, quando 24 ore in un giorno non sono abbastanza… ricordati del vaso della maionese e dei due bicchieri di vino…
Un professore stava davanti alla sua classe di filosofia e aveva davanti alcuni oggetti. Quando la classe incominciò a zittirsi prese un grande barattolo di maionese vuoto e lo iniziò a riempire di palline da golf, chiese poi agli studenti se il barattolo fosse pieno e questi risposero che lo era.
Il professore allora prese un barattolo di ghiaia e la rovesciò nel barattolo di maionese, lo scosse leggermente e i sassolini si posizionarono negli spazi vuoti tra le palline da golf. Chiese di nuovo agli studenti se il barattolo fosse pieno e questi concordarono che lo era.
Il professore prese allora una scatola di sabbia e la rovesciò nel barattolo, ovviamente la sabbia si sparse ovunque all’interno. Chiese ancora una volta se il barattolo fosse pieno e gli studenti risposero con un unanime ‘si’.
Il professore estrasse quindi due bicchieri di vino da sotto la cattedra e rovesciò il loro intero contenuto nel barattolo andando così effettivamente a riempire gli spazi vuoti nella sabbia; gli studenti risero.
‘Ora’, disse il professore non appena la risata si fu placata, voglio che consideriate questo barattolo come la vostra vita: le palle da golf sono le cose importanti; la vostra famiglia, i vostri bambini, la vostra salute, i vostri amici e le vostre passioni, le cose per cui, se anche tutto il resto andasse perduto, e solo queste rimanessero, la vostra vita continuerebbe ad essere piena; i sassolini sono le altre cose che hanno importanza come il vostro lavoro, la casa, la macchina… la sabbia è tutto il resto, le piccole cose. Se voi mettete nel barattolo la sabbia per prima non ci sarà spazio per la ghiaia e nemmeno per le palle da golf, lo stesso vale per la vita, se spendete tutto il vostro tempo e le vostre energie dietro le piccole cose non avrete più spazio per le cose che sono importanti per voi.
Prestate attenzione alle cose che sono indispensabili per la vostra felicità; giocate con i vostri bambini, godetevi la famiglia e genitori fin che ci sono… portate il vostro compagno/a fuori a cena… e non solo nelle occasioni importanti! Tanto ci sarà sempre tempo per pulire la casa o fissare gli appuntamenti.
Prendetevi cura per prima delle palle da golf, le cose che contano davvero. Fissate le priorità… il resto è solo sabbia.’
Uno degli studenti alzò la mano e chiese cosa rappresentasse il vino. Il professore sorrise: ‘Sono felice che tu l’abbia chiesto, serve solo per mostrarvi che non importa quanto piena possa sembrare la vostra vita, ci sarà sempre spazio per un paio di bicchieri di vino con un amico’.

6 Responses to “Le priorità”

  1. blackjack1985 Says:

    Conoscevo questa storiella, anche io grazie ad Helmut, molto bella e significativa, inoltre stasera ne avevo bisogno! 🙂
    Ciao

  2. andrea Says:

    Idem come blackjack…
    La storiella è davvero significativa, un piacere rileggerla.
    Ciao!

  3. daniele trucchia Says:

    Io l’avevo sentita circa tre o quattro anni fa, mi sembra da un collega di lavoro. Ma è sempre bello rispolverarla. 😉 Saluti|

  4. Chiara Vitetta Says:

    Vale sempre la pena rileggerla, in effetti! 🙂

  5. Giovanni Says:

    non la conoscevo!
    Ma è molto significativa…
    grazie.

  6. Chiara Vitetta Says:

    Prego! 🙂 è un piacere.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

ATTENZIONE!!! COMPLETA IL CAPTCHA QUI IN BASSO PRIMA DI INVIARE IL COMMENTO: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.