L’autunno a Chiari

autunnoFruscio di foglie sotto i piedi
e sfumature d’autunno negli occhi

Carezze fredde sulla pelle
e fronde d’alberi
a incorniciare questo angolo di mondo

Riempirsi gli occhi d’autunno
per sopportare l’inverno
bianco di neve
grigio di nebbia
trasparente di pioggia

Riempirsi occhi e anima
riempire il futuro di bellezza
usando ricordi d’autunno
come si usano i ricordi delle gioie
per sopportare i dolori

Foglie multicolori vicine alla morte
gonfie di colori e vibranti di bellezza
scendono pigre da file di aceri
rigidi come soldati
schierati a protezione della strada

Autunno breve come la felicità
e come la felicità meraviglioso

(Chiara Vitetta)

_______________________________________

Poesie della stessa autrice:

Il clarinettista
Il mio posto 
Ancora un passo indietro
Attraverso i miei occhi 
La notte della follia
Anelli di fumo

This entry was posted in Le mie poesie and tagged , , , . Bookmark the permalink.

2 Responses to L’autunno a Chiari

  1. Bella. Per me l’autunno è la stagione più bella dell’anno, solo la primavera è degna di gareggiare con essa, ma dell’autunno sono proprio innamorato.

  2. Ti capisco, anche a me piace tantissimo l’autunno. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *