543 Emily Dickinson

emily-dickinson

Temo l’uomo di poche parole –
temo un uomo che tace –
l’arringatore – posso superarlo –
il chiacchierone – posso intrattenerlo –
ma colui che pondera
mentre gli altri spendono tutto ciò che hanno –
di quest’uomo diffido –
temo ch’egli sia grande.

(Emily Dickinson)

________________________________

Della stessa autrice:

Emily Dickinson (1243)

This entry was posted in Poesie_ and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

3 Responses to 543 Emily Dickinson

  1. Una grande verità. Bisognerebbe sforzarsi di essere “colui che pondera” per ottenere forza, anziché cedere alla facile tentazione di gridare e parlare (spesso a vuoto) pur di stare a galla. Ma quanti ce ne sono oggi che arringano e chiacchierano di niente, pur riscuotendo successo tra la gente che non sa più capire la forza di chi pondera e di chi sa tacere.

  2. federica says:

    E’ una citazione o una poesia della Dickinson?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *