Chiara Vitetta » Blog Archive » Chi muore (ode alla vita)

Chiara Vitetta

"Una vita senza libri è una vita di sete". (Stephen King)

Chi muore (ode alla vita)

Posted by Chiara Vitetta - marzo 8th, 2010

martha_medeiros1Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni
giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non
rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su
bianco e i puntini sulle i piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno
sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti
all’errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul
lavoro, chi non rischia la certezza per l’incertezza, per inseguire un
sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi
non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente
chi distrugge l’amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i
giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non
fa domande sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare.
Soltanto l’ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità.

(Martha Medeiros)

16 Responses to “Chi muore (ode alla vita)”

  1. Roberta Says:

    bellissima…aggiungerei: lentamente muore chi rinuncia ai propri sogni, spacciandoli per pensieri ridicoli ;-D

  2. Chiara Vitetta Says:

    C’è solo un piccolo riferimento ai sogni in questa poesia… io avrei dedicato una poesia a parte! 😉

  3. ainos984 Says:

    bellissima poesia che condivido in pieno!!
    infatti la postai come nota su fb tanto tempo fa e cerco sempre di seguirne i consigli, anche se non è facile, ma non perchè sia complesso seguire questa ‘filosofia di vita’, semplicemente perchè spesso sono gli altri ad impedirti di viverla in pieno senza difficoltà…

    Solo una piccola nota ho da farti: questa poesia che inizialmente anche io avevo firmato a nome di Pablo Neruda, ho poi scoperto che in realtà è di Martha Madeiros….o almeno questo ho evinto dalle mie ricerche.

    Ciao Chiara 🙂

  4. Chiara Vitetta Says:

    Ciao Ainos, grazie della correzione, ho subito provveduto! 🙂
    Mi raccomando, cerca di non farti ostacolare da nessuno mentre cerchi di vivere appieno la tua vita…
    Un abbraccio.

  5. Luca78 Says:

    Bellissima. E’ una delle mie preferite. Grazie per averla postata.

  6. Helmut Says:

    Una poesia bellissima che mi piace tanto! I pensieri dell’autore – se Pablo Neruda o Martha Medeiro non mi sembra troppo importante – fanno pensare e sono scritto in un modo interessante. Allo stesso tempo sono completamente d’accordo con Roberta e mi piace la sua aggiunta. Tutte le cose grandi che ho fatto nel corso della mia vita hanno cominciato con un sogno. Quindi anche secondo me una persona che non ha piu dei sogni o che si rifiuta ai propri sogni e a quello che dice il suo cuore, muore lentamente. Mi piacerebbe approfondire questi pensieri quando ci vediamo la prossima volta! Cari saluti dalla Germania 🙂

  7. Chiara Vitetta Says:

    Ciao Helmut,
    è vero, le grandi imprese cominciano sempre dai sogni.
    Approfondiremo il discorso di persone, spero molto presto. 🙂 Saluti a Bonn.

  8. Roberta Says:

    Sarebbe bellissimo se ognuno di noi (assidui frequentatori del fantastico sito di Chiara) aggiungesse un “Lentamente muore…” dedicato ai sogni. Che ne dite? Io intanto comincio:
    LENTAMENTE MUORE CHI NON VIVE DI SOGNI E RINUNCIA ALLA RICERCA DELLA FELICITA’.
    ;-D VI ASPETTO!

  9. Chiara Vitetta Says:

    Sempre piena di idee, eh? 😀 che bello!!!

  10. Luca78 Says:

    Lentamente muore
    chi non accetta se stesso
    e cade vittima degli stereotipi
    della società…

    (questa l’ho inventata al momento 😛 )

  11. blackjack1985 Says:

    Ciao, mi unisco pure io… 🙂

    Lentamente muore
    chi crede di aver capito tutto
    e smette di mettersi in discussione…

  12. Chiara Vitetta Says:

    Lentamente muore
    chi lascia spegnere i sogni
    come una candela accesa e dimenticata
    in una stanza vuota.

  13. Chiara Vitetta Says:

    Concordo con tutti voi, e grazie di essere intervenuti!

  14. Roberta Says:

    fantastico! dai, si continua…magari potremmo raccoglierli tutti e farci un’ode ai sogni, che ne dite? ;-D
    Autori: chiara vitetta’s fans club!!!!

  15. Roberta Says:

    caspita però…invece di lavorare! se mi beccano mi fanno fuori! ;-D

  16. Roberta Says:

    Lentamente muore
    chi non si solleva
    dal suolo della realtà
    e tenta di sfiorare
    le nuvole

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

ATTENZIONE!!! COMPLETA IL CAPTCHA QUI IN BASSO PRIMA DI INVIARE IL COMMENTO: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.