Chiara Vitetta » Blog Archive » Tom Beatty

Chiara Vitetta

"Una vita senza libri è una vita di sete". (Stephen King)

Tom Beatty

Posted by Chiara Vitetta - dicembre 20th, 2010

Edager Lee Masters - Antologia di Spoon RiverEro avvocato con Harmon Whitney
o Kinsey Keene o Garrison Standard,
perché anch’io dibattei la questione della proprietà,
sia pure alla luce artificiale, per trent’anni, nella sala da gioco del teatro.
E vi dico che la Vita è un giocatore
che ci sovrasta di testa e di spalle.
Nessun sindaco può chiudere la bisca.
E chi perde può strillare quanto vuole:
non riavrà il suo denaro.
La percentuale della Vita è difficile coprirla;
essa serve le carte per cogliervi debole
e non per incontrarvi in piena forza.
E vi dà settant’anni per giocare:
se non riuscite in settant’anni,
non riuscite mai più.
Andatevene dalla stanza se perdete –
andatevene, quando il vostro tempo è finito.
È vile sedersi a brancicare le carte,
e maledire le perdite, con occhi cerchiati,
piagnucolando per tentare ancora.

___________________________________

Tom Beatty

I was a lawyer Harmon Whitney
or Kinsey Keene or Garrison Standard,
For I tried the rights of property,
Although by lamp-light, for thirty years,
In that poker room in the opera house.
And I say to you that Life’s a gambler
Head and ahoulders above un all.
No mayor alive can close the house.
And if you lose, you can squeal as you will;
You’ll not get back your money.
He makes the percentage hard to conquer;
He stacks the cards to catch your weakness
And not to meet your strength.
And he gives you seventy years to play:
For you cannot win in seventy
You cannot win at all.
So, if you lose, get out of the room –
Get out of the room when your time is up.
It’s mean to sit and fumble the cards,
And curse your losses, leaden-eyed,
Whining to try and try.

(Edgar Lee Masters)
(da: “Antologia di Spoon River”)

_____________________________

Leggi altri estratti dall’Antologia di Spoon River:

– Francis Turner
Il suonatore Jones

3 Responses to “Tom Beatty”

  1. Loredana Corsello Says:

    Ciao, Chiara.. Che piacere trovare una poesia di Masters sul tuo sito! Mi piace molto l’antologia di Spoon River, e mi piace l’idea (un pò macabra?) di passeggiare tra le tombe per scoprire particolari, tristezze, amarezze, di genti sepolte accanto ai loro dolori. Più di tutte mi è piaciuta la stora di Benjamin Pantier. Forse perchè adoro i cani, forse pechè sono certa che nessun essere al mondo può amare in maniera tanto disinteressata quanto un cane. Benjamin e Nig hanno conosciuto la solitudine della vita e ora dividono la stessa bara, l’uno col muso poggiato sulla guancia dell’altro, per l’eternità. Magnifico!

  2. Chiara Vitetta Says:

    Ciao Loredana, che piacere trovarti qui! Devo rileggere la poesia di cui parli, in questo momento non me la ricordo. Chissà, magari un giorno la rileggerai tra queste pagine. 🙂

  3. Loredana Corsello Says:

    Ciao Chiara, certo che continuo a girare dalle tue parti, mi piace leggere le tue riflessioni…
    Ho trovato in rete la poesia di cui ti ho parlato.. eccotela, a me piace molto (come ti ho già detto).
    A presto..
    Loredana

    Benjamin Pantier

    Insieme in questa tomba giacciono Benjamin Pantier, avvocato,
    e Nig, il suo cane, compagno costante, conforto e amico.
    Giù per la strada grigia, amici, bambini, uomini e donne,
    ad uno ad uno passati dalla vita, mi lasciarono finche non fui solo
    con Nig come socio, a dividere il mio letto e le mie bevute.
    Nel mattino della vita conobbi l’aspirazione e vidi la gloria.
    Poi lei, che mi sopravvive, intrappolò la mia anima
    con una trappola che mi dissanguò,
    fino a che io, un tempo forte di volontà, giacqui spezzato, indifferente,
    vivendo con Nig in una stanza sul retro di un ufficio buio.
    Sotto la mia mascella è accoccolato il naso ossuto di Nig –
    la nostra storia è perduta nel silenzio.
    Passaci accanto, folle mondo

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

ATTENZIONE!!! COMPLETA IL CAPTCHA QUI IN BASSO PRIMA DI INVIARE IL COMMENTO: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.