I diritti dello scrittore

scrivania-scrittoreQualche tempo fa, dopo aver pubblicato un post sui diritti del lettore scritti da Daniel Pennac (trovate il post qui), qualcuno mi ha suggerito: “Perché non scrivi i dieci diritti dello scrittore?”. L’idea mi piaceva, ma non sapevo se sarei stata capace di tirar su dieci diritti abbastanza validi senza tralasciare nulla. Ogni scrittore ha i suoi modi di scrivere e di gestire questo mestiere, quindi stilare una lista buona per tutti gli scrittori non è impresa facile. Poi ho pensato: perché non coinvolgere tutti i lettori del mio sito? So che tra voi ci sono molti amanti della scrittura e so anche che gli altri, anche se non scrivono, possono tirar fuori idee interessanti. Allora eccoci qua. Vi invito ad aiutarmi a stilare questi dieci diritti che finiranno poi in un post: I 10 diritti dello scrittore. Comincio io improvvisandone 2, anche se c’è da lavorarci.

1. Il diritto di scrivere di qualsiasi cosa
2. Il diritto di disporre delle vite dei personaggi creati

E gli altri otto? Aspetto i vostri suggerimenti. 🙂

Aggiornamento del 28/02/11: nel post successivo sono stati pubblicati i 10 diritti dello scrittore. Per leggere il post, clicca qui.

This entry was posted in Estratti e citazioni, Mestiere esordiente and tagged , , . Bookmark the permalink.

11 Responses to I diritti dello scrittore

  1. gloutchov says:

    Ehm… sul numero due ho qualche dubbio. Specie dopo ciò che è successo all’autrice di The Vampyre Diaries (qui.

    🙁

  2. gloutchov says:

    che gnurantun che sono… ho scritto Vampire con la y ^_^

  3. Ciao Gloutchov,
    non preoccuparti per l’errore! 🙂
    Devo dire che è abbastanza triste non avere il diritto di scrivere quello che ci pare, specie se il motivo è rendere commerciale un libro… Io come scrittrice non lo permetterei mai!

  4. Veipone says:

    Propongo:
    3. Il diritto di poter tentare di convincere il lettore che l’inesistente possa esistere. Con ogni mezzo, diretto o subdolo che sia.

  5. Interessante! 🙂

  6. Roberta says:

    4. Il diritto di essere Dio

  7. 🙂 Mi leggi nel pensiero!

  8. federica says:

    Ci provo anche io:

    5. Diritto di non dover più subire ingiustamente proposte di pubblicazione indecenti da editori/imprenditori, perché scrivere è prima di tutto una passione e non una strategia di mercato!

    6. Diritto di inventarsi diritti.

    ….argh è difficile!

    7. Diritto di cambiare il mondo attraverso le proprie parole.

    8. Diritto, nel rappresentare la realtà, di scrivere dialoghi sgrammaticati nei discorsi tra ignoranti. (Daniele)

    9. Diritto di predisporre di finanziamenti statali per facilitare la pubblicazione e la diffusione di libri, perché la scrittura è sempre cultura.

    10. Diritto di pubblicare verità scomode. (Daniele)

  9. Grazie dei preziosi suggerimenti! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ATTENZIONE!!! COMPLETA IL CAPTCHA QUI IN BASSO PRIMA DI INVIARE IL COMMENTO: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.