Qualche interessante percentuale (3)

mare_libri319Dal 2009 ho la piacevole abitudine di tenere conto di ogni libro letto e alla fine dell’anno scrivere un post come questo per tutti i curiosi che frequentano il mio sito.

Questa volta mi sono divertita a fare qualche confronto in più tenendo conto dei resoconti di tre anni di letture.

Sono rimasta stupita anche stavolta dal numero di libri letti (tanti) e dal numero di quelli che potrei elencare senza lista davanti (pochissimi).
Ho scoperto di leggere più libri italiani di quanto credessi, di leggere una media di 8,6 libri al mese con una media – quest’anno – di 81 pagine al giorno.

Nel 2009 ho letto 90 libri, nel 2010 100 e nel 2011 104. I libri di scrittori italiani restano in testa alla classifica per nazionalità come è successo nel 2010, ma non nel 2009, anno in cui gli scrittori statunitensi hanno avuto la meglio, anche se non di molto.

I romanzi restano i libri che leggo di più, con una percentuale che è passata dal 67% del 2009 al 59% del 2010 per arrivare al 69% nel 2011. Le poesie hanno mantenuto una percentuale del 5-6% durante tutti e tre gli anni mentre le raccolte di racconti non hanno mai superato il 19%.

La percentuale di libri di esordienti italiani letti è, quest’anno, del 13%; meno del 2010 (17%), più del 2009 (9%).

La classifica di gradimento rivela la scarsità di libri considerati “bellissimi” e la gran percentuale di libri considerati “brutti” e “così così”. Il valore è espresso in stelle (da 1 a 5) come su Anobii. Nei tre anni presi in considerazione, la quantità di libri “bellissimi” è stata di 4 nel 2009, 2 nel 2010 e 2 nel 2011.

I belli si aggirano, negli anni, intorno al 15-20%. Va comunque considerato che per quanto riguarda il gradimento, nel 2009 ho scelto di classificare i libri secondo 4 criteri, anziché 5.

Ed ora lascio che siate direttamente voi a curiosare tra i dati. Se qualcuno fosse particolarmente curioso e avesse voglia di propormi di calcolare altre percentuali, sarebbe il benvenuto.

Alla fine delle percentuali potrete leggere un tot di titoli che vi consiglio, tutti letti durante il 2011. Ognuno di quei libri ha avuto almeno tre stelle e ve lo consiglio per ragioni varie. Di alcuni, se vorrete, potrete anche leggere una mia recensione o degli estratti.

I dati riportati di seguito si riferiscono a 104 libri letti dal 1 gennaio 2011 al 31 dicembre 2011.

Genere:

Romanzi: 69%
Raccolte di racconti: 14%
Poesie: 6%
Filosofia: 5%
Narrativa per ragazzi: 2%
Autobiografia: 2%
Opere teatrali: 1%
Fiabe: 1%

Nazionalità degli autori:

Italia: 34%
Stati Uniti: 24%
Inghilterra: 17%
Francia: 9%
Germania: 4%
Irlanda: 3%
Russia: 3%
Spagna: 1%
Serbia: 1%
Austria: 1%
Canada: 1%
Norvegia: 1%
Svizzera: 1%
Cina: 1%
Olanda: 1%
Brasile: 1%

Gradimento (espresso in numero di libri):

* (scadenti) 7
** (brutti) 39
*** (così così) 41
**** (belli) 15
***** (bellissimi) 2

I libri migliori letti nel 2011:

Notte buia, niente stelle (Stephen King) *****
Mucchio d’ossa (Stephen King) ***** Leggi un estratto: Incubo
I miserabili (Victor Hugo) **** Leggi alcuni estratti: Jean ValjeanIl vescovo di Digne e la ghigliottina
Via col vento (Margaret Mitchell) ****
Come Dio comanda (Niccolò Ammaniti) ****
La diva Julia (W.Somerset Maugham) **** Leggi recensione ed estratti: La diva Julia
I migliori racconti (Richard Matheson) **** Leggi degli estratti dal racconto: La casa impazzita
A forma di cuore (Ruth Rendell) ****
Fight Club (Chuck Palahniuk) **** Leggi recensione ed estratti: Fight Club I sacrifici umani
Carne viva (Ruth Rendell) ****
Insomnia (Stephen King) ****
1984 (George Orwell) ****
L’inverno del nostro scontento (John Steinbeck) ***
L’amante di Lady Chatterley (D.H. Lawrence) ***
Schiavo d’amore (W. Somerset Maugham) ***
Blackout (Gianluca Morozzi) ***
Dieci piccoli indiani (Agatha Christie) ***
Bartelby (Herman Melville) ***

___________________________________________________________

Leggi le statistiche del 2009
Leggi le statistiche del 2010
Leggi le statistiche del 2012
Leggi le statistiche del 2013
Leggi le statistiche del 2014
– Leggi le statistiche del 2015

This entry was posted in Estratti e citazioni, Recensioni di Libri and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

4 Responses to Qualche interessante percentuale (3)

  1. Helmut says:

    Ciao Chiara, sembra che tu sia una vera divoratrice di libri! 🙂

    Non so come lo fai, ma continua così, è sempre interessante leggere gli estratti che hai scelto, le tue recensioni o la tua opinione di un libro, di una poesia o di un film sul tuo sito … e non da dimenticare ovviamente i tuoi propri libri!

    Ti auguro un anno 2012 pieno di creatività e di successo e alla fine dell’anno un elenco allungato un’altra volta!

    Cari saluti da Bonn
    Helmut

    • Ciao Helmut! 🙂
      Eh sì, sono davvero una divoratrice di libri. Se avessi più tempo, leggerei ancora di più! 😉 Mi fa piacere che ti interessino i miei post. Ogni tanto dovresti consigliarmi anche tu qualche bel libro da leggere!

      Tanti auguri anche a te per un 2012 pieno di belle sorprese e nuove mete da raggiungere… 😉

  2. Ossimoro says:

    Dovrei fare una lista così anch’io 🙂 Aspetto sempre con ansia il tuo parere su Nix!
    Un abbraccio e tanti auguri di buon anno!

  3. Ciao! 🙂
    Direi che se vuoi fare la lista dei libri letti nel 2012, questo è un buon momento per cominciare! Non so come sarà per te, ma per me è sempre una sorpresa scoprire cosa ho letto, quanto ho letto e cosa ricordo senza “liste promemoria”. 😉
    Presto ti manderò una mail a proposito di “Nix”.
    Intanto, auguri anche a te per il nuovo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ATTENZIONE!!! COMPLETA IL CAPTCHA QUI IN BASSO PRIMA DI INVIARE IL COMMENTO: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.