Acque morte (2)

somerset-maugham“Nel pieno della vita siamo preda della morte, e accidenti ne avvengono nelle migliori famiglie”.

__________________

“I critici dividono gli scrittori in quelli che hanno qualcosa da dire e non sanno come dirla, e quelli che sanno come e non hanno niente da dire”.

__________________

“Credo che sia matto, ma vorrei che ce ne fossero di più come lui”.

__________________

“Non ho mai avuto simpatia per l’ascetismo. Il saggio combina i piaceri dei sensi e i piaceri dello spirito in modo da accrescere la soddisfazione che ricava da entrambi. La cosa più preziosa che ho imparato dalla vita è di non rimpiangere niente. La vita è breve, la natura ostile, e l’uomo assurdo; ma, stranamente, le sventure hanno per lo più i loro compensi e con un certo umorismo e una buona dose di senso comune possiamo cavarcela discretamente in questa faccenda del vivere, che dopotutto ha ben poca importanza”.

__________________

“«Ora so qual è il guaio di quell’uomo» disse il dottore. «Aveva un sogno e si è avverato. Ciò che dà bellezza a un ideale è la sua irraggiungibilità. Gli dèi ridono quando gli uomini ottengono quel che desiderano»”.

__________________

“«Se due uomini adulti non ce la fanno a bere una bottiglia di porto, dispero del genere umano. Babilonia è caduta, è caduta»”.

__________________

“Gli uomini assennati sono tutti della stessa religione. E qual è questa religione? Gli uomini assennati non lo dicono”.

__________________

“«Ma lei, a cosa crede?».
«Vuoi proprio saperlo? A niente, tranne me stesso e la mia esperienza. Il mondo consiste in me e nei miei pensieri e sensazioni; tutto il resto è pura fantasia. La vita è un sogno in cui io creo gli oggetti che mi vengono davanti. Ogni cosa conoscibile, ogni oggetto dell’esperienza, è un’idea della mia mente, e senza la mia mente non esiste. Non c’è alcuna possibilità e nessuna necessità di postulare qualcosa al di fuori di me. Sogno e realtà sono tutt’uno. La vita è tutta un intreccio di sogni, e quando smetto di sognare, il mondo, con la sua bellezza, i suoi dolori e sofferenze, la sua infinita varietà, cessa di esistere»”.

__________________

“Un po’ di senso comune, un po’ di tolleranza, un po’ di buon umore, e non immagini come si può star bene su questo pianeta”.

__________________

“Che diritto ha la gente di crearsi un’immagine a gusto suo e di importela, e di arrabbiarsi se non ti sta bene?”.

(W. Somerset Maugham)
(da: “Acque morte”)

________________________________________________________

Dello stesso autore:

Acque morte (recensione ed estratti)
Schiavo d’amore (estratti)
La diva Julia (recensione ed estratti)
Leggere (estratto da Honolulu)
La ricompensa dello scrittore (estratto da La luna e sei soldi)

This entry was posted in Estratti e citazioni and tagged , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *